4 Giugno 2021
DIFESA FITOSANITARIA DELLA VITE: OK AD ACEQUINCOCYL E ACIBENZOLAR-S-METHYL

Il Ministero della Salute ha concesso l’autorizzazione in deroga per situazioni di emergenza fitosanitaria per l’impiego su vite del prodotto fitosanitario Kanemite reg. n. 14100, contenente la sostanza attiva Acequinocyl. Su vite occorre rispettare una fascia di sicurezza non trattata di 10 metri, oppure una fascia di sicurezza non trattata di 5 metri in associazione all’uso di ugelli antideriva (riduzione del 50%), oppure una combinazione di misure di mitigazione che garantiscano una riduzione della deriva del 75%.

E’ un acaricida che agisce principalmente per contatto, con un particolare meccanismo di azione, nei confronti di tutte le forme mobili di acari fitofagi delle colture orticole e di Pomacee e Drupacee (Panonychus ulmi, Tetranychus urticae), con un rapido effetto abbattente e una marcata persistenza di azione. Kanemite® è inoltre selettivo sulle principali specie di acari fitoseidi in particolare è utile per la lotta agli acari fitofagi (Panonychus ulmi e Tetranychus urticae) che infestano la vite Il periodo autorizzato dei trattamenti è: 19 maggio - 15 settembre 2021

Inoltre, il Ministero ha emanato una seconda autorizzazione in deroga del prodotto fitosanitario Bion 50 Wg reg. n. 11062, contenente la sostanza attiva Acibenzolar-S-metile. Si tratta di un attivatore delle autodifese della pianta. Acibenzolar-S-methyl non presenta un’attività diretta sul patogeno, ma attiva i meccanismi naturali di difesa delle piante aumentandone la resistenza nei confronti di numerose malattie.

Su vite incrementa la resistenza della pianta alla flavescenza dorata, su tabacco a Peronospora tabacina, su nocciolo, pomodoro, pero, melo e actinidia incrementa la resistenza della pianta nei confronti delle batteriosi. Il prodotto è dotato di attività sistemica, viene assorbito velocemente dalla vegetazione e traslocato in senso acropeto e basipeto all’interno della pianta. Per il suo particolare meccanismo d’azione, acibenzolar-S-methyl deve essere distribuito prima dell’instaurarsi dell’infezione (applicazione preventiva).

Le applicazioni sono fogliari. Occorre eseguire al massimo 6 interventi a partire dallo stadio di infiorescenze visibili e durante lo sviluppo vegetativo ad intervalli di 7- 10 giorni. I trattamenti sono autorizzati nel periodo 19 maggio -l 15 settembre 2021

Coldiretti esprime soddisfazione per i provvedimenti ottenuti che agiscono contro due delle principali emergenze fitosanitarie che colpiscono la vite causando rilevanti danni economici.

 

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi