7 Novembre 2008
CAMPAGNA AMICA

A  poco meno di due mesi dal Natale le criticità sulla salubrità dei prodotti alimentari, sulle mancanze di origine di essi e sulla speculazione dei prezzi al consumo è sempre più all’attenzione di Coldiretti.
Gli ultimi sequestri fatti, grazie all’ottimo lavoro dei NAS, di otto quintali di Cappelletti contraffatti  e di circa 600 tonnellate di grano con deiezioni di volatili e calcinacci, fanno alzare il livello di  guardia sia ai produttori che ai consumatori, consapevoli entrambi di aver intrapreso un percorso senza ritorno e che deve avere l’obiettivo unico di organizzare al meglio la nostra spesa scegliendo e valutando i prezzi al consumo e la stagionalità dei prodotti.
Per cui un vero patto tra le Lega Consumatori, Adiconsum e Coldiretti è stato siglato tramite un protocollo di intesa che vedrà entrambe le categorie sulla stessa barca a dare a battaglia al caro prezzi ed ai prodotti contraffatti provenienti da luoghi lontani senza l’indicazione dell’origine.
Coldiretti da tempo vuole salvaguardare le produzioni stagionali locali, difendendole
da quelle di importazione delle quali si ignora l’origine e proprio con questa iniziativa si vuole favorire la nascita anche a Brindisi di strutture e spazi di vendita da destinare al mercato degli agricoltori dove sviluppare la vendita diretta e consentire ai consumatori una spesa consapevole che favorisca un risparmio sui prezzi al dettaglio.
“ Il  successo dell'iniziativa – dichiara il Presidente della Coldiretti Salvatore Ripa -   vuole favorire lo sviluppo dell'economia locale, affidando ai consumatori un ruolo importante  mentre d’altro canto si intende  salvaguardare il potere d'acquisto dei consumatori”
L’aumento  dei prezzi incide particolarmente sugli anziani e famiglie numerose con tre o più figli che destinano ben il 21.9 per cento della spesa complessiva agli alimentari, nettamente superiore rispetto alla media nazionale del 18 per cento.
“Non è un caso – dice il Direttore Carbone – se solo a Brindisi 1.980 persone hanno già sottoscritto l’adesione alla Fondazione Campagna Amica”.
La Fondazione Campagna Amica costituisce un punto di riferimento per chiunque sia interessato ai destini dell'ambiente e del territorio, della qualità dei consumi e degli stili di vita: cittadini, istituzioni, consumatori, associazioni, centri di ricerca, produttori agricoli, aziende.
La Fondazione non è altro che un motore di aggregazione di diverse istanze che già intervengono su questi temi. Produce informazione e servizi alla persona, alle associazioni, ai cittadini, ai consumatori e ai produttori agricoli.
Grazie a una rete qualificata di animatori, la Fondazione Campagna Amica è presente su tutto il territorio nazionale.
Oggi se un consumatore desidera sapere il prezzo del latte, delle mele, o di uno qualsiasi degli 84 prodotti alimentari e non si ha un computer a disposizione per collegarsi al sito, è possibile usufruire dello strumento principale offerto dall'iniziativa del MiPAAF: ovvero poter ricevere sul proprio cellulare un sms che comunica il prezzo medio del prodotto di nostro interesse. E' sufficiente inviare al numero 47947 un sms gratuito con il nome del prodotto (1 sms per ogni prodotto) ed aspettare la risposta. Sempre in via gratuita, il servizio provvederà a recapitare un altro sms con il prezzo medio del prodotto all'origine ed all'ingrosso ed il prezzo di vendita registrato al nord, al centro ed al sud.
Nei prossimi giorni Colidretti, Lega Consumatori e Confconsumatori, in una conferenza di servizi ufficializzeranno l’iniziativa che accompagnerà la spesa dei cittadini brindisini fino a Natale: una spesa salubre, tracciata e oculata.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi