29 Maggio 2024
BLITZ A BARI DEGLI AGRICOLTORI DI COLDIRETTI ALL’ARREMBAGGIO NAVE CON GRANO TURCO

Hanno lasciato le campagne gli agricoltori con i trattori per il blitz in mare aperto a Bari per salpare con gommoni e barche a vela all’arrembaggio della ‘nave fantasma’ carica di grano turco per la mobilitazione a difesa del Made in Italy ed impedire che vengano spacciati come pane e pasta italiani quelli ottenuti con grano importato.

Salvare i grani più antichi recuperati dagli agricoltori, ora a rischio di estinzione, pasta e pane fatti con il vero grano made in Italy, gli agricoltori si mobilitano contro le importazioni selvagge di grano dai paesi extracomunitari, le speculazioni e la difesa dei consumatori contro i rischi che corre l'Italia sul piano ambientale, economico e occupazionale.

Sotto accusa ci sono gli accordi di libero scambio europei per cui vanno fermate le importazioni sleali, introducendo con decisione il principio di reciprocità per fare in modo che tutti i prodotti che entrano nell’Unione rispettino gli stessi standard dal punto di vista ambientale, sanitario e del rispetto delle norme sul lavoro previsti nel mercato interno, poiché è intollerabile la concorrenza sleale che mette a rischio la salute dei cittadini e la sopravvivenza delle imprese agricole. Ad aumentare sono anche gli arrivi dalla Turchia sulla quale grava peraltro il sospetto di triangolazioni dalla Russia.

SONDAGGIO

Che tipo di cibo cerchi quando viaggi?

TERRAINNOVA

 

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi