8 Marzo 2013
FESTA DELLA DONNA

8 MARZO: CRESCE L’IMPRENDITORIA FEMMINILE IN AGRICOLTURA. IN PUGLIA 24788 LE IMPRESE AGRICOLE CONDOTTE DALLE DONNE

“Cresce in Puglia il numero di aziende agricole condotte da donne, raggiungendo le 24.788 realtà imprenditoriali. Le imprenditrici risultano capaci di adeguarsi alla richieste del mercato e dei consumatori, cambiando, se necessario, addirittura attività produttiva. Le donne, tra l’altro, stanno portando al settore agricolo una notevole carica di fantasia e innovazione, differenziando spesso servizi e prodotti da offrire ai consumatori”. Il Presidente della Coldiretti Puglia, Gianni Cantele, coglie l’occasione fornita dalla ‘festa della donna’ per tracciare un bilancio sullo stato di salute dell’imprenditoria femminile in agricoltura.
Nonostante il periodo di crisi strutturale, ad aver registrato una crescita sono proprio le aziende agricole al femminile, salite dell’1,5%. I dati statistici dimostrano che l’occupazione al femminile in agricoltura non è vista come la semplice perpetuazione di una tradizione o, peggio, come un ripiego occupazionale di scarso pregio.
“Sono poche le donne impiegate in agricoltura che hanno un genitore che opera nello stesso campo – continua il Direttore della Coldiretti Puglia, Antonio De Concilio – e ciò vuol dire che non è un lavoro ereditato o un ripiego occupazionale, ma un mestiere scelto. Una scelta portata avanti per reale passione, ma anche per per spirito imprenditoriale. Per una imprenditrice, tra l’altro, l’attività in agricoltura, la cui sede coincide sovente con la residenza familiare, consente di fondere facilmente impegni familiari e professionali”.
Le donne che lavorano in aziende agricole, delle quali sono spesso alla guida, dichiarano di percepire una soddisfazione rilevante da tale occupazione.
Inoltre, l'agriturismo è donna, così come la vendita diretta. Nell’attività agrituristica le donne rappresentano circa il 46% del totale e sono in continuo aumento, rappresentando una risorsa importante che conferma scelte di vita e di alta professionalità. Sono il filo che unisce tradizione e innovazione, la famiglia con l'imprenditoria femminile. L'aumento del numero delle donne ai vertici delle aziende agrituristiche o impegnate nella vendita diretta, come dimostrato dalla grande partecipazione a Mercati, Agriturismi e Botteghe di Campagna Amica, fotografa la capacità delle imprenditrici di affacciarsi in modo concreto e nuovo all'agricoltura multifunzionale.

SONDAGGIO

Che tipo di cibo cerchi quando viaggi?

TERRAINNOVA

 

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi